Rufria 2018 – Flamingo 6-9: una sconfitta che brucia

A.S.D. RUFRIA 2018
19) Buonomo Mirko – V. Cap., 5) Di Lonardo Nicola, 6) Sanneh Mamadu, 7) Vodola Daniele, 9) Scura Sebastian, 10) Tita Michele, 14) Guerra Francesco, 17) Mira Raffaele – Cap. , 18) Santoro Pino
Allenatore: Ricciuti Michele

A.S.D. FLAMINGO
1) Sabia Leonardo – Cap., 4) Galasso Rocco, 5) Mecca Vito, 8) Sabia Giovanni Bartolo, 7) Santoro Denis, 11) Claps Leonardo, 15) Possidente Vincenzo – V. Cap., 22) Sabia Hantony, 23) Zaccagnino Rocco

Marcatori: 1° tempo (1-4) 2° Tita M. (Rufria), 5° Sabia G. (Flamingo), 17° Possidente V. (Flamingo), 22° e 30° Sabia G. (Flamingo) – 2° Tempo (5-5): 2° Sabia G. (Flamingo) , 7° Santoro P. (Rufria), 9° Tita M. (Rufria), 14° Zaccagnino R. (Flamingo), 15° autorete (Rufria), 29° Sabia G. (Flamingo) 30° Santoro P. (Rufria), 31° Zaccagnino R. (Flamingo), 32° Vodola D. (Rufria), 34° Zaccagnino R. (Flamingo)

Arbitro: sig. Di Lucchio sezione di Venosa

A.S.D. RUFRIA
A.S.D. FLAMINGO

RISULTATI E CLASSIFICA CAMPIONATO DI SERIE D CALCIO A 5

Una sconfitta, quella odierna contro il Flamingo, che brucia oltre misura alla compagine ruvese per una serie di motivazioni.

Il Flamingo era appaiato al Rufria al penultimo posta in classifica, una serie di interminabili errori sottoporta, ad un certo punto la porta sembrava stregata, che hanno fatto da contraltare alla massima concretezza della squadra ospite; purtroppo quando al palla non la butti dentro è quasi inevitabile rimanere a mani vuote.

Il Rufria deve fare a meno di tantissimi giocatori tant’è che non riesce a schierarare i canonici 12 atleti, ma recupera il bomber Santoro che esordisce in campionato.

Il Rufria scende in campo con Buonomo, Tita, Mira, Guerra e Scura, il Flamingo risponde con Sabia L., Mecca, Sabia G., Zaccagnino e Possidente.

L’avvio è promettente ed il Rufria dopo aver divorato una rete passa in vantaggio con Tita M. già al secondo minuto; a questo punto si spegne la lampadina, almeno quella del gol, con il Rufria a sprecare, sprecare, sprecare ed il Flamingo in contropiede a segnare con disinvoltura, e così una tripletta di Sabia G. ed un punizione di Possidente fissano il punteggio alla fine della prima frazione sull’ 1-4: roba da non credere.

Le urla di mister Ricciuti nelle spogliatoi sembrano destasre la compagine di casa, ma, inevitabilemte, ogni qualvolta il Rufria si riavvicinava nel punteggio viene ricacciato dietro.

Passano solo due minuti ed il Flamingo di porta sul 5-1 ancora con una rete in contropiede di Sabia G., sembra tutto finito ma in due minuti con Santoro e Tita il Rufria rimette la faccia avanti e si porta sul 3-5.

A questo punto sembra che l’impresa, pochi istanti prima impossibile, possa essere compiuta ma, come nella prima frazione di gioco, il Rufria deve collezionare almeno quattro palle gol per concretizzarne una ed il Flamingo che, sornione sornione, segna ogni volta che si affaccia in avanti, o quasi.

Così si va dal 3-5, 3-6, 4-6, 4-7, 5-7, 5-8, 6-8 ed il definitivo 6-9.

Certo i ragazzi ce l’hanno messa tutta, rimproverarli sarebbe eccessivo, comunque rimane il fatto che la classifica, che l’anno scorso era florida, ora langue, e la prossima non c’è da stare allegri, si va nella tana dell’imbattibile Cancellara, candidato numero una alla vittoria finale.

I migliori in campo i due Sabia del Flamingo, Leonardo il paratutto e Giovanni Bartolo autore di cinque reti che hanno permesso ai suoi di portare a casa il bottino pieno.

Il Rufria per il momento rimandato, attendiamo risposte sul campo.

Un in bocca al lupo per il nostro Tita uscito a pochi minuti dalla fine dell’incontro per una lussazione al gomito: ha dovuto ricorrere alle cure mediche ed a ulteriori accertamenti in ospedale.

Partita correttissima, ottimo l’arbitraggio del sig. Di Lucchio.

GALLERIA FOTOGRAFICA

173
0

Post Correlati

Categorie

Instagram

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11