Emigrazione e Famiglia a Ruvo del Monte

Ancora  una raccolta di foto tratta dalla mostra fotografica “I Gruppi” inaugurata il 1° agosto 2004 nello stupendo palazzo Cudone gentilmente messo a disposizione dai proprietari, Pietro e Carlo Cudone.

Siamo alla seconda puntata di queste stupende foto, in seguito ce ne saranno altre; questa volta abbiamo posto l’attenzione sull’emigrazione e sulla famiglia,  provate a riconoscere i luoghi e le persone.

Gli effetti che i processi di emigrazione hanno avuto sulla famiglia, sia nel paese d’origine che in quello di destinazione, sono molti.

Innanzitutto è nella famiglia che veniva presa la decisione di partire ed è la famiglia che restava in patria, o viceversa si ricongiungeva al proprio caro in terra straniera, a determinare spesso il ritorno in Italia o l’integrazione nella nuova realtà.

Famiglia e migrazione sono legate da un rapporto forte, s’influenzano reciprocamente.

 

Gruppi di emigranti

Anno 1950

Anno 1950

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1960

Anno 1970

Anno 1970

Anno 1970

Anno 1970

 

Ad emigrare è stato spesso il capofamiglia e, se tutto andava bene, lo seguivano la moglie, i figli, i parenti e gli amici.

Nel paese d’arrivo all’inizio chi emigrava restava solo, supportato dai connazionali e da qualche parente ma senza i propri cari.

Quando arrivava la famiglia tutto cambiava: da temporaneo il soggiorno in terra straniera cambiava connotati, la permanenza diveniva di lunga durata, si aveva un’apertura verso il nuovo contesto sociale in cui ci si inseriva.

Con un po’ di fortuna e molta fatica, i migranti riuscivano a ritagliarsi il loro spazio nel nuovo mondo, scrivevano in patria, mandavano foto, invitavano prima i parenti e poi anche gli amici a raggiungerli: l’emigrazione diveniva allargata.

Ruvo del Monte  è stato fortemente colpito dall’emigrazione, soprattutto negli anni ’60, verso paesi come la Svizzera e la Germania; questo ha portato alla riduzione drastica della sua popolazione che da 3.200 abitanti è scesa ai circa 1.000 abitanti di oggi.

La Pro Loco ha spesso ricordato l’emigrante con iniziative durante l’estate, periodo in cui i nostri emigranti ritornano al paese per non staccare quel cordone che li lega al territorio e soprattutto alla famiglia che è rimasta, o ritornata, a Ruvo del Monte.

Pietro Mira

 

 

 

Gruppi familiari

1939

1940

1940

1940

1940

1941

1946

1947

1948

1949

1951

1952

1953

1954

1955

1956

1958

1963

1963

1963

1964

1965

1968

1968

1970

1970

1970

1970

1971

1972

1978

1990

1991

1991

1994

1995
286
0

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Instagram

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11