Dove sono finiti i sogni e i bisogni di un lucano normale ? Il “riscatto” delle periferie

E’ stata una settimana scoppiettante per il PD lucano.

Il “PD Regione”  non si è smentito e si conferma con tutto il suo bulgaro risultato.

E’ una fatica sisifiana per i tanti indignati lucani.

Non vorrei riprendere il mio abusato e  sboccato linguaggio di Cetto Laqualunque, ma, ricordare all’opinione pubblica lucana quello dello Zio Michele di Ruvo del Monte: Figlio mio (rivolto al sottoscritto) tu parli, tu scrivi e tu denunci e il c…. ti sente.

Sembra una provocazione snobbistica alla Cappelli.

Eppure  è così.

I tanti movimenti e le tante timide manifestazioni alla Massaro producono un piccolo  e momentaneo subbuglio.

Subbuglio immediatamente ingoiato dalla partitocrazia e dai privilegiati secolari, e rimosso il giorno dopo.

Il microcosmo lucano è una continua sperimentazione delle scaltrezze e furbizie italiane.

Scaltrezze e furbizie miste a sprechi e caste  senza tempo.

Qualche giorno fa nelle pagine interne è passata inosservata la nomina di Lillino Lamorte a Presidente dell’Unioncamere della Basilicata.

E’ una notizia che fa tremare i polsi, tanta è la novità.

E’ un piccolo esempio della lentezza lucana e dell’invecchiamento attivo alla Monti.

Sembra che alcuni bottoni della cosiddetta “stanza” del Palazzo si siano arruginiti e non sono mai stati cambiati.

Arruginiti da tanta incrostazione politica.

E’ un chiaro sintomo della dèbacle delle nuove generazioni lucane.

Se i settantenni sono ancora in auge e fanno “notizia e rumori” sulla stampa, vorrà dire che il vero ricambio generazionale non è mai avvenuto.

I tanti giovani dirigenti trattati come  ragazzi spazzola nei nostri Partiti/Collocamento  devono trovare altri lidi.

Ultimo esempio è quello di Roberto Speranza.

Forse un  picconatore di cossighiana memoria, dotato di scienza e “conoscenza” e in grado di rivoluzionare lo status quo non esiste.

Tutti gli indignati e i cosiddetti alternativi si sono dimostrati fragili e impacciati.

Non abbiamo  pretese di imitare nè Cossiga e ne altri del vecchio establishment democristiano.

Ammiravamo Dossetti e  Pertini a Roma, Scotellaro e Rossi Doria a Potenza.

Aspiravamo a vivere in una regione “normale”.

Credevamo che tante migliaia di lucani con schiena dritta aspirassero  alla normalità.

Speravamo  che il nuovo mattino del post-bersani  portasse  oltre al cappuccino una salutare inversione di tendenza.

Un’inversione che si deve   caratterizzare con tanti Bandi Pubblici aperti a tutti e non ai soli figli della casta.

Bandi Pubblici trasparenti che diano certezze ai nostri giovani.

Un Bando Pubblico che non segua la Legge BIAGI, quella bulgara (berlusconiana) di ENZO.

Un Bando Pubblico dove non sia scontato (quello dal cognome noto) il “favorito di turno” già  sulla bocca di tutti.

Abbiamo assistito a un  clientelismo raffinato e scientifico tanto  familistico a monte quanto legalizzato a valle,  di rara natura, bellezza  e specialità.

Un clientelismo (tutto cittadino e centripeto) che noi abbiamo denunciato con lo sberleffo all’ Antonio Albanese, ‘ndo culo alle periferie, con grandi abbuffate presso tutti gli Enti di sub governo.

A tal proposito la brava Labanca deve continuare dopo le denunce Arpab a farci compredere assemblando i costi di gestione e gli stipendi d’oro quanto ci costa il sottogoverno lucano.

Perchè non si interviene sulle royalties dell’Acqua.

Perchè il consigliere Singetta non incalza più la Commissione preposta per accelerare l’iter della sua PdL.

Strano, davvero strano, che, ogni qualvolta una proposta di legge coglie nel segno la si fa cadere nell’oblìo.

L’oblìo paga perchè  noi continuiamo a inciuciare, fiduciosi che nel prossimo turno  tocchi a noi.

Su questre mediocri e basse aspirazioni i partiti lucani di maggioranza e di opposizione hanno cementato il proprio potere.

Mi ricordo che,  Giovanni Marra, mio direttore, di “Cronache Italiane” (marzo 1978, sic!) abbia inondato di titoloni su quasi tutte le pagine della rivista il mio servizio da  Matera  (Borgata Taccone) “Una sfida alla rassegnazione”.

Una bella esperienza di “comunione” tra Giovani , “Alleanza Contadini” ed Enti Locali.

Un’esperienza ripresa, qualche anno fa,   da un bel reportage di Alessia Gianmaria sulle pagine del Quotidiano.

E’ solo un bel ricordo del passato o forse siamo al redde rationem.

Forse,  il nuovo STATUTO  “fermerà”, per sempre, l’antipolitica, forse farà tante altre cose la prima delle quali sarà una sana decurtazione agli emolumenti  e ai rimborsi famelici dei consiglieri ( il nostro amico Antonio Albanese , spinto dagli stesssi consiglieri regionali avrebbe immediatamente “proferito”,  ‘ndo culo alle decurtazioni).

Dopo le furbate e gli emendamenti ci piacerebbe ricordare la Rita Bernardini di qualche tempo fa.

La povera Bernardini ,ingenuamente e timidamete  aveva chiesto   con un emendamento la fine dei privilegi per gli  ex parlamentari, ancora bonificati con trasporti gratis ed altre prebende, e, soprattutto,  la riduzione  delle singole sedi di ogni parlamentare che costa alla comunità di Pantalone  oltre novemila euro al mese.

L’emendamento (come tutti quelli odierni dello stesso stampo) è stato respinto e la parlamentare tacciata di demagogia.

E’ una notizia ch non si commenta, la casta parlamentare di fronte a tali spudorati privilegi si ritrova sempre  con il motto “E’ solo demagogia”.

Fate voi una semplice riflessione al riguardo, stanchi e  confusi come siamo… preferiamo vivere da uomini normali forse un po’ indignati e non da pavidi senza palle.

C’è una bella notizia da condividere con tutti gli uomini di buona volontà lucana, finalmente, le periferie contano Gubitosi, dg della Rai, lascia Viale Mazzini e si trasferisce in Via Laurentina.

E’ una bella rivoluzione, un vero riscatto per tutte le periferie!

mauro.armando.tita@alice.it

97
0

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Instagram

Il mio Paese.
Buona Notte
Il mio Paese. Buona Notte
5 giorni fa
View on Instagram |
1/9
Questa mattina direttamente dal "Salone del Barbiere di fiducia".
📍Museo Arte Sacra Civiltà Contadina
RUVO DEL MONTE
#imestieridiunavolta #ilbarbiere #salonedibellezza
Questa mattina direttamente dal "Salone del Barbiere di fiducia". 📍Museo Arte Sacra Civiltà Contadina RUVO DEL MONTE #imestieridiunavolta #ilbarbiere #salonedibellezza
1 settimana fa
View on Instagram |
2/9
19 Giugno 2022
‼️ corpus domini
L'infiorata lungo il Corso Italia.
Grazie alle volontarie e ai soci per mantenere viva la tradizione.
19 Giugno 2022 ‼️ corpus domini L'infiorata lungo il Corso Italia. Grazie alle volontarie e ai soci per mantenere viva la tradizione.
2 settimane fa
View on Instagram |
3/9
"ngap Ruv"
Buongiorno..
"Questo è il mio paese"
"ngap Ruv"
Buongiorno..
"Questo è il mio paese"
"ngap Ruv"
Buongiorno..
"Questo è il mio paese"
"ngap Ruv"
Buongiorno..
"Questo è il mio paese"
"ngap Ruv" Buongiorno.. "Questo è il mio paese"
3 settimane fa
View on Instagram |
4/9
‼️ La cultura non divide
Il video dei ragazzi della scuola di Ruvo del Monte che hanno girato per il #certamen 
#scuola #cultura #story
‼️ La cultura non divide Il video dei ragazzi della scuola di Ruvo del Monte che hanno girato per il #certamen #scuola #cultura #story
3 settimane fa
View on Instagram |
5/9
Buona Festa della Repubblica.
" il futuro non verrà costruito con la forza, nemmeno con il desiderio di conquista ma, attraverso la paziente applicazione del metodo democratico, lo spirito di consenso costruttivo e il rispetto della libertà " cit.
Buona Festa della Repubblica. " il futuro non verrà costruito con la forza, nemmeno con il desiderio di conquista ma, attraverso la paziente applicazione del metodo democratico, lo spirito di consenso costruttivo e il rispetto della libertà " cit.
4 settimane fa
View on Instagram |
6/9
Prima - Dopo
Ruvo del Monte
Prima - Dopo Ruvo del Monte
4 settimane fa
View on Instagram |
7/9
"Pensai a quanti luoghi ci sono nel mondo che appartengono così a qualcuno, che qualcuno ha nel sangue e nessun altro li sa."
Buongiorno
"Pensai a quanti luoghi ci sono nel mondo che appartengono così a qualcuno, che qualcuno ha nel sangue e nessun altro li sa." Buongiorno
1 mese fa
View on Instagram |
8/9
Questo è il mio Paese"
Buongiorno.
#piccoliborghi #fare_rete #prolocounpli #basilicataturistica #basilicatabellascoperta
Questo è il mio Paese" Buongiorno. #piccoliborghi #fare_rete #prolocounpli #basilicataturistica #basilicatabellascoperta
1 mese fa
View on Instagram |
9/9

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11