“Christmas Songs”… un piccolo passo verso la normalità

8

Dopo questi ultimi anni, dove non è stato possibile organizzare concerti, il 6 Gennaio, nella Chiesa Santa Maria Assunta di Ruvo del Monte, abbiamo avuto l’onore di poter assistere al concerto ” Christmas song” dell’associazione culturale Basileus.

Gli artisti, dopo il grande successo delle loro tappe nel Vulture Melfese, hanno portato un po’ di serenità, gioia e soprattutto “normalità” anche a Ruvo. Non un classico concerto di Natale, le scelte delle canzoni presentate, spaziavano dal sacro, al tradizionale, al pop.

Il concerto è stato trasmesso anche in diretta sulla nostra pagina facebook, che potete rivedere cliccando su questo link, ed è stato seguito da un grande pubblico.

https://www.facebook.com/proloco.ruvodelmonte

Non c’era modo migliore per iniziare l’anno.

Ringraziamo l’associazione Basileus per aver allietato la serata e l’amministrazione comunale per averla sponsorizzata e patrocinata.

E dopo il successo del concerto, ci auguriamo che questo sia solo l’inizio di un anno ricco di “normalità”.

Dispiace che alcune persone abbiano criticato le modalità di accesso all’evento. La Pro Loco, essendo la responsabile dell’organizzazione della manifestazione, non ha fatto altro che attenersi alle disposizioni vigenti nazionale, in materia di contenimento Covid. Nel caso in cui Enti terzi, organizzino eventi culturali in luogo di culto religioso, in essi si può accedere solo muniti di green pass e mascherina.

L’ultimo riferimento normativo è relativo all’articolo 1 del DL 8 ottobre 2021, n. 139.

Nota della Presidenza della CEI del 29 luglio 2021 e alla recente Nota della Segreteria Generale della CEI (Certificazione verde e attività di culto e religione, 01.10.2021), che recepiscono l’ultima normativa statale, vengono qui di seguito date alcune indicazioni per le attività pastorali.

Sono tenuti ad avere il Green Pass negli ambienti parrocchiali tutti coloro che offrono un servizio celebrativo, educativo e sociale. La certificazione verde è quindi richiesta per:

i presbiteri e i diaconi;

eventuali dipendenti della parrocchia;

gli operatori pastorali («volontari»), quali sono: ministri straordinari della comunione, catechisti e accompagnatori dei genitori, educatori, animatori dei gruppi formativi (per ragazzi e adolescenti, giovani e adulti, fidanzati e sposi), coristi e musicisti, sacristi, addetti all’accoglienza e alle pulizie, operatori della Caritas o di altri gruppi caritativi.

È necessario, inoltre, il Green Pass per tutti coloro che prestano servizio nei bar parrocchiali, oppure somministrano il cibo o partecipano a pranzi parrocchiali;

partecipano a sagre e feste parrocchiali, sia che si svolgano all’aperto che al chiuso;

partecipano ai concerti nelle chiese, come anche ad eventi di interesse pubblico ospitati nelle chiese. La responsabilità di controllare che tutti abbiano il Green Pass grava sull’organizzatore dell’attività.

Se in altre situazioni, gli organizzatori non si sono attenuti alle disposizioni vigenti, non si possono muovere critiche  decontestualizzate e gratuite alla Pro Loco di Ruvo del Monte per aver ottemperato alle “regole”.

 

424
8

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Instagram

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11