Il radagismo a Ruvo del Monte, anche l’ E.N.P.A. segnala il problema

Il problema del randagismo a Ruvo del Monte è arrivato all’attenzione dell’ E.N.P.A. (Ente Nazionale Protezione Animali) che è stato investito da numerosi cittadini ruvesi.

Da qualche tempo, diciamo pure da qualche anno, Ruvo è invaso da numerosi cani randagi che si riuniscono in branco e vagano incontrastati per le vie del paese.

La maggior parte di questi cani vengono abbandonati lungo la Ofantina-Vitalba e risalgono verso il paese, soprattutto di notte, attratti dalla luce dei lampioni.

Alcuni di essi sono stati adottati dalle famiglie, altri vengono sfamati, altri ancora sono costretti a trovare cibo in giro, anche vicino ai cassonetti dell’immondizia con tutti i rischi annessi e connessi.

Il problema per i comuni, non solo per Ruvo del Monte, è molto delicato, anche perchè i cani dovrebbero essere catturati e portati in ricoveri autorizzati (canili), con un costo non indifferente a carico della comunità.

E’ innegabile che il problema va affrontato e risolto: alcuni comuni lo hanno fatto, altri lo stanno facendo, altri ancora, forse la maggioranza, temporeggiano.

Sotto la lettera di segnalazione dell’E.N.P.A.{jcomments on}

Pietro Mira

 

 

 

 

Un cane randagio che dorme vicino la Casa Comunale

170
0

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Instagram

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11