Chiusura della mostra fotografica “Famiglie ed Emigrazione”

Si e’ chiusa domenica 23 agosto 2009 la mostra fotografica dal tema “famiglie ed emigrazione”, allestita dalla pro loco all’interno della Chiesa di Aant’Anna.

Oltre 250 vecchie fotografie sono rimaste esposte dal giorno dell’inaugurazione, l’11 agosto scorso, a beneficio dei circa 2.000 visitatori soddisfatti dell’iniziativa realizzata.

La raccolta e la digitalizzazione delle fotografie sono state curate da Peppino Ferrieri e Donato Saluzzi; all’allestimento ed al presidio della mostra hanno collaborato Pietro Mira, Domenico Grieco, Kaliunnina “Ina” Faniya e la dottoressa Giorgio Maria Pompea.

Le foto esposte, messe a disposizione della pro loco da numerosi cittadini ruvesi, riportavano drammaticamente alla luce il dolore dell’emigrazione, fenomeno che ha colpito in maniera massiccia Ruvo del Monte, secondo comune in basilicata per tasso emigratorio, dalla fine dell’800 sino agli anni ’70 del ‘900.

Si trattava per lo piu’ di gruppi familiari ritratti prima di partire per una nuova vita all’estero: vi era infatti questa abitudine al fine di lasciare un ricordo ai parenti che restavano in paese.

Vi erano inoltre foto scattate al fine di far conoscere al congiunto che era emigrato come si evolveva la famiglia rimasta in paese (particolarmente come crescevano i figli), ed alcune particolarmente significative, quali il ritratto della famiglia russo e della signora Michelina Suozzi, realizzati prima del tragico viaggio verso gli stati uniti d’america dove avrebbero trovato la morte nel naufragio dell’Andrea Doria del 25 luglio 1956.

Un tema particolarmente doloroso ed ancora attuale , visto il numero notevole di ruvesi di prima, seconda e terza generazione che vivono attualmente all’estero o in italia e che sono legati profondamente al loro paese d’origine (anche grazie a questo sito), o le famiglie ancora divise nei suoi componenti.

Di particolare interesse, inoltre, l’esposizione, in un angolo della mostra, di alcuni lavori realizzati da Kaliunnina “Ina” Faniya (signora russa moglie di Domenico Grieco) con la tecnica del “macrame'”.

Un altro importante successo per la pro loco, quindi , vista la generale approvazione dell’iniziativa, a testimonianza che quando si investe in cultura vi e’ sempre un rientro in termini di consenso per il lavoro svolto con passione e competenza.

Si sta studiando la possibilita’ di realizzare una pubblicazione o un supporto mediatico (cd rom) con il materiale fotografico esposto nella mostra, cosi’ come e’ stato per le precedenti mostre dedicate al matrimonio ruvese negli anni ed ai gruppi.

Ruvo del monte, 24 agosto 2009

Roberto Di Napoli

Le foto della mostra

{morfeo 191}

171
0

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Instagram

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11