Cancellara-Rufria 2018 9-4: sconfitti ma a testa alta

A.S.D.P. CANCELLARA
1) Biscione Domenico Pio, 2) Pignuolo Enrico, 5) Abbruzzese Michele, 7) Fanuele Vincenzo, 8) Salandra Vinenzo, 9) Bitetto Luigi Stefano – Cap., 10) Fanuele Rocco – V. Cap., 11) Caputo Jacopo, 12) Scarfiello Domenico, 14) Martino Michele, 20) Angiletta Mario, 27) Pepe Lorenzo

A.S.D. RUFRIA 2018
1) Tomasulo Vincenzo, 19) Buonomo Mirko – Cap., 5) Sanneh Mamadu , 6) Lanza Valentino, 7) Di Lonardo Nicola, 8) Mollica Francesco, 9) Santoro Pino, 14) Guerra Francesco – V. Cap.
Allenatore: Ricciuti Michele

Marcatori: 1° tempo (6-2) 8° Fanuele R. (Canc.), 9° Pepe L. (Canc.), 10° e 11° Salandra G. (Canc.), 13° Di Lonardo N. (Rufria), 16° Fanuele R. (Canc.), 23° Lanza V. (Rufria), 31° Bitetto L. (Canc.) – 2° Tempo (3-2): 15° Martino M. (Canc.), 28° Guerra F. (Rufria), 32° Santoro P. (Rufria) 33° Mollica F. aut. (Canc.) , 34° Caputo J. (Canc.)

A.S.D.P. Cancellara

A.S.D. Rufria

RISULTATI E CLASSIFICA CAMPIONATO DI SERIE D CALCIO A 5

Cancellara 11 gennaio 2020

Improponibile sfida a Cancellara tra la capolista, padrona di casa, ed il Rufria, adagiato al penultimo posto in classifica; se poi si aggiunge che il Rufria, tra le sue fila, conta innumerevoli assenza, tanto da poter includere in distinta solo 8 giocatori anzichè i canonici 12, il piatto è servito.

Eppure quello visto a Cancellara è un Rufria che non dispiace affatto, che ha lottato fino alla fine senza lesinare energie, con il portierino di casa, Biscione, solo 17 anni, risultato il migliore in campo.

Sgombriamo il campo da ogni dubbio, la vittoria del Cancellara non fa una grinza, ma la differenza di classifica, così abbissale, in campo non si è vista.

Il Rufria si schiera con Tomasulo, Santoro, Di Lonardo, Lanza e Mollica, il Cancellara risponde con Biscione, Pignuolo, Caputo, Fanuele Rocco e Pepe.

Il Rufria inizia bene, chiude tutti gli spazi alla capolista e per otto minuti praticamente non accade nulla, anzi con il Rufria che in contropiede per due volte riesce a tirare in porta; ma il cataclisma è dietro l’angolo, il Cancellara non sarà capolista a punteggio pieno per caso, ed in quattro minuti riesce a fare addirittura quattro reti, con Fanuele R., Pepe e doppio Salandra: una serie di fitti passaggi che tramortiscono la retrovia ruvese non lasciandogli scampo.

Mamma mia, avranno pensato in tanti, la goleada è dietro l’angolo, eppure il Rufria, nonostante la posizione in classifica, non ha incassato mai più di nove reti.

Non si sa cosa sia scattato, probabilmente l’orgoglio, e il Rufria comincia a giocare, costringendo il Cancellara ad agire di rimessa; accorcia le distanze con Di Lonardo, poi ancora Fanuele, accorcia ancora Lanza ed infine Bitetto, nel recupero, ormai una costante per i nostri prendere rete in zona Cesarini, fissa il punteggio della prima frazione sul 6-2.

La ripresa inizia con il Rufria in attacco, deciso a vendere cara la pelle, tiene il pallino del gioco ed esalta più volte le qualità dell’estremo di casa, Biscione; si va avanti così fino al 15° quando Martino, con un’azione manovrata, porta i suoi sul 7-2, tra la rassegnazione del Rufria.

La partita avrà uno scintillante epilogo tra il 28° ed il 34°, quando il Rufria con Guerra, splendido tiro all’incrocio, ed il bomber Santoro, portano il risultato sul 7-4, ma la smania di fare punisce ancora i nostri che incassano le ultime due reti nei minuti di recupero, neanche a dirlo, tra il 33° ed il 34° con una sfortunata autorete di Mollica e Caputo.

Nel Ruvo tutti sopra la sufficienza, tutti i disponibili hanno giocato, con una nota di merito per Mollica e Di Lonardo, nel Cancellara i migliori Biscione, Fanuele R., ma il gioco di squadra premia tutta la rosa.

Partita corretta, splendida accoglienza.

Ora ripartire con fiducia e dare un pò di colore a questa classifica che langue, dimostrando che non può essere la nostra.

GALLERIA FOTOGRAFICA

275
0

Post Correlati

Categorie

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie