A.S.D. Ruvo – Acerenza 0-4 (2012-2013)

Adda passà ‘a nuttata

Servizio di Giovanni Grieco
Foto di Pietro Mira

Ruvo del Monte,  17 marzo 2013

Le formazioni:

A.S.D. Ruvo: Coppola M, Pietragalla M., Tomasulo E., Rizzo G. I., Scura C., Giglio L., Graziano R., Petullo G., Pepe L., Annunziata M., Tita G.

A disposizione: Nessuno

Allenatore: Grieco G. (squalificato)

Acerenza: Calzaretta N., Manna A., Pappalardo D., Santarsiere M., Galantucci R., Marra D., Troiano S. (33° s.t. Graziuso G.), Restaino C., Di Bitondo O., Galantucci M. (25 s.t. Bonavoglia M.), Podano R. (30° s.t. Moscato F.)

A disposizione: Caporale M., Di Cugno M., Celentano M., Lucarelli M.

Allenatore: Restaino M.

ARBITRO: Sig. Angelo Macchia (sez. di Moliterno)

Rete: p.t.: Podano, s.t.: tripletta di Di Bitondo

Ammoniti: Pietragalla e Petullo (Ruvo)

La Cronaca

Commentare lo 0-4 casalingo odierno sembrerebbe facile, ma bisogna applaudire la compagine rossoblu che ben ha tenuto il campo fino alla fine, dove la fatica e le non perfette condizioni di qualche giocatore hanno decretato un parziale falso e bugiardo.

E’ vero, giocare in undici contati contro una delle compagini migliori del campionato in corso avrebbe potuto scoraggiare il Ruvo, soprattutto anche dopo un inizio shock: dopo due clamorose occasioni con l’improvvisato portiere di giornata Coppola a salvare da pochi metri su Di Bitondo; successivamente Tomasulo fa il miracolo sulla linea ancora sull’attaccante acheruntino.

Di lì a poco, però, l’Acerenza passa: cross dalla destra per Podano, che solo soletto in area, deposita facilmente in rete il gol del vantaggio.

Chi si aspetta un Ruvo arrendevole rimane deluso; è vero, l’Acerenza va ancora vicino al colpo grosso con Restaino sul quale è ancora meraviglioso Coppola, ma l’undici di casa va vicino al gol del pareggio in più di un’occasione: prima è il figliol prodigo Annunziata a impegnare Calzaretta in una difficile deviazione su calcio piazzato; poi è Giglio a non colpire bene da pochi passi; infine è ancora l’estremo avversario a salvare su un tiro cross insidioso di Tita G.

Il primo tempo, però, passa agli archivi col vantaggio ospite, ma l’inizio secondo tempo ci regala una partita ancora viva e combattuta.

Quello che rompe gli equilibri è il gol del raddoppio di Di Bitondo che di testa gira un bel tiro cross da sinistra di Santarsiere.

Di qui in poi il Ruvo scompare, anche e soprattutto per le non perfette condizioni fisiche di alcuni dei suoi giocatori.

Non ci resta che far i complimenti a Di Bitondo che chiude i conti con la personale tripletta prima col gol del 3-0 a pochi passi da Coppola, e dopo col definitivo 4-0 su assist del “signorile” Checco Moscato.

In ultima analisi bisogna complimentarsi e far un applauso sincero agli undici ruvesi oggi in campo: finchè le gambe hanno retto non hanno demeritato, anzi.

Speriamo di recuperare qualche pezzo per le prossime decisive partite, almeno per concludere al meglio una stagione al dir poco difficile.{jcomments on}

Le foto dell’incontro

144
0

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Instagram

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11