Rufria 2018 – Flamingo 10-1: missione compiuta, Rufria ai quarti di Coppa Italia

A.S.D. RUFRIA 2018
SN) Buonomo Mirko – Cap. , 6) Lanza Valentino, 7) Perfetto Ferdinando, 8) Mira Raffaele – Vice Cap., 9) Scura Sebastian, 10) Tita Michele, 13) Santoro Pino, 14) Guerra Francesco, 17) Vodola Daniele, 18) Radice Gino
Allenatore: Ricciuti Michele

FLAMINGO
1) Sabia Leonardo – Cap., SN) Galasso Rocco, 3) Santoro Vito, 8) Sabia Giovanni Bartolo,13) Garrammone Michele – Vice Cap., 9) Bochiccio Antonio, 22) Sabia Hantony

Marcatori: 1° tempo (4-0) 7°, 18°, 23° e 27° Santoro P. (Rufria) – 2° Tempo (6-1): 8° Radice G. (Rufria), 10° Santoro P. (Rufria), 11° Radice G. (Rufria), 17° Santoro V. (Flamingo), 18° Santoro P. (Rufria), 21° Guerra F. (Rufria), 25° Santoro P. (Rufria)

Arbitro: sig. Ramunno sezione di Venosa

RUFRIA 2018
FLAMINGO

Ruvo del Monte 19 febbraio 2020

Partita da dentro o fuori, non ci sono appelli, il Rufria per passare il turno di Coppa Italia di calcio a 5 – Serie D, deve vincere con almeno tre reti di scarto ed affronta la partita con tutti gli uomini a disposizione, formazione al completo, ad eccezione del portiere Tomasulo infortunatosi in settimana: non ci sono scuse che tengano.

Dal canto suo il Flamingo arriva a Ruvo con gli uomini contati, solo sette atleti, con la speranza di ripetere la partita di campionato dove lo vide trionfare a Ruvo del Monte per 9-6, ma questa volta le feste sono lontane e Babbo Natale riposa tranquillo in Lapponia.

Il Rufria parte con la squadra tipo, o quasi, Buonomo in porta, Mira, Radice, Vodola ed il ritrovato bomber Santoro, il Flamingo risponde con Sabia L., Garramone, Sabia G., Santoro V. e Bochicchio.

Il Rufria parte timoroso, cosciente che prendere rete sarebbe tragico, e per poco il Flamngo non riesce a passare colpendo un palo clamoroso e merito di una super parata di Buonomo, a questo punto la paura fa novanta e le trame di gioco si fanno sorprendentemente precise e veloci, poi il bomber Santoro entra in scena e per il Flamingo è buio totale, un poker di Santoro e tutti a riposo.

Nella ripresa il Flamingo tenta una timida reazione ed è ancora sfortunato colpendo il palo interno che avrebbe potuto riaprire la partita, poi la stanchezza per i pochi ricambi e la concentrazione del Rufria fa il resto.

Tre minuti a tutto gas dall’8° all’11°, doppietta di Radice ed ancora Santoro: 7-0 e cala il sipario in questa fredda e piovosa notte, il resto è solo accademia, il Flamingo trova la rete della bandiera con Santoro V. e per il Rufria ancora doppio Santoro, alla fine segnerà 7 reti e Guerra: 10-1.

Il Rufria ora attende di sapere la sua avversaria nei quarti, intanto domenica riprende in campionato e subito trasferta durissima in casa dello Statt lontano ben 15 punti.

Un bravo a tutti i ragazzi ed una nota di merito, logicamente per il bomber Santoro e per il portiere Buonomo, buono l’arbitraggio del sig. Ramunno.

GALLERIA FOTOGRAFICA

312
0

Post Correlati

Categorie

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie