Necessarie, inevitabili ed opportune precisazioni

chiarimentiIl clima di questi ultimi tempi a Ruvo non è proprio idilliaco e l’aria che si respira è sempre più pesante, tanto pesante che c’è chi si permette di fare battute ed illazioni fin troppo gratuite, oltre che accuse più o meno velate.

Fermo restando che chi le fa dovrebbe prima di tutto guardarsi nella propria coscienza e nel modo di comportarsi, presente e passato, suo e della sua famiglia, ritengo, da privato cittadino e da semplice socio della Pro Loco, nonché corresponsabile della Amministrazione di questo sito, quanto mai inevitabile, necessario ed opportuno fare alcune precisazioni, una volta ancora e per sempre:

  1. Quello che ho detto, ho da dire e dirò su qualsiasi argomento l’ho sempre fatto, lo faccio e lo farò con il mio nome ed il mio cognome; sotto qualsiasi scritto, opinione o commento che mi appartengono c’è sempre stata, c’è e ci sarà la mia firma, siano essi argomenti futili o scomodi, tant’è che questa trasparenza mi è costata e mi costa personalmente in termini di ripicche personali, minacce ed atti vandalici a danno mio e della mia famiglia, nonché offese, calunnie ed “attenzioni particolari” su qualche pubblicazione o su internet. Tutto ciò che non porta la mia firma non mi appartiene.
  2. Ribadisco ancora e per l’ultima volta anche in questa sede che sono contro l’anonimato sotto qualunque forma e che chiunque deve avere il diritto, ma anche il coraggio, di esprimere le proprie opinioni CON IL PROPRIO NOME E COGNOME.
  3. E’ mia convinzione che anche all’interno del sito web e della pagina Facebook dell’Associazione chi scrive, anche se socio della Pro Loco, deve farlo con il suo nome ed il suo cognome e non può parlare a nome dell’Associazione ed esprimere giudizi a nome di Questa, se non per dare informazioni, facoltà che è riservata solo a chi la rappresenta all’esterno o a chi è autorizzato a farlo su esplicita delega dell’Associazione stessa.
  4. Condizione essenziale per la mia permanenza come socio della Pro Loco sarà quella di pubblicare gli articoli sul sito senza possibilità di commenti, che saranno invece  possibili su Facebook, dove ognuno può registrarsi con il suo nome ed il suo cognome.
  5. Di quanto espresso ai punti “3” e “4” mi farò promotore di apposita proposta alla prossima Assemblea dei soci o presso il rinnovando Direttivo.
  6. Rimetterò al nuovo Direttivo che sarà eletto il 30 marzo la volontà  o meno di riconfermarmi corresponsabile della gestione del sito internet della Pro Loco di Ruvo del Monte.

All’interno dell’Associazione è necessario ribadire e chiarire senza dubbi all’esterno, come peraltro fatto di recente, a commento degli ultimi incresciosi avvenimenti, che se c’è una presa di posizione su qualsiasi argomento questa è quella di tutta l’Associazione, e non c’è chi, come al solito, molto comodamente, è il buono della situazione che non c’entra mai nulla e chi, invece, è la mente perversa responsabile di ogni male.

Ritengo che sul punto non ci sarà bisogno in futuro di ulteriori precisazioni: non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere, sordo di chi non vuol sentire, stupido di chi non vuol capire.

Ruvo del Monte, 17 marzo 2014

ROBERTO DI NAPOLI

{jcomments off}

178
0

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie