Satriano – A.S.D. Rufria 2018 4-3. Secondo stop esterno in una partita al cardiopalma

SATRIANO
12) Scurria Salvatore, 45) Cavallo Giuseppe, 2) D’Aquino Paquale, 7) Grippo Michele, 8) Guarini Ottaviano, 6) Guerriero Beppe, 11) Lanzi Antonio, 9) Parrella Giuseppe, 29) Pascale Andrea Antonio

A.S.D. RUFRIA 2018
19) Buonomo Mirko, 12) Tomasulo Vincenzo, 5) Metallo Nicola, 6) Lanza Valentino, 8) Ricci Alessandro, 9) Scura Sebastian, 11) Rubino Marco, 13) Grieco Giovanni, 14) Guerra Francesco, 16) Colangelo Antonio, 18) Radice Gino – Allenatore Lorusso Damiano Cosimo

Marcatori: 1° tempo (2-2) 4° Guarini O. (Satriano), 9° Lanza V. (Ruvo), 19° Parrella G. (Satriano) 22° Radice G. (Ruvo) 2° tempo, 10° Parrella G. (Satriano),25° Guerriero B. (Satriano), 26° Grieco G. (Ruvo)

Le squadre


Satriano

 

A.S.D. Rufria 2018

 

Satriano di Lucania 17 dicembre 2018

Seconda sconfitta esterna per il Rufria 2018 ed ancora una volta di misura in una partita combattuta fino all’utimo respiro che lascia ancora una volta l’amaro in bocca alla nostra compagine, costretta a condividere l’ultimo posto in classifica proprio con il Satriano ed il Veteres.

Nel riscaldamento nuova tegola per il Rufria, si blocca Ricci, che si va ad aggiungere alla lunga lista degli infortunati ed allo squalificato Tita, e partita che al Palatorre di Satriano inizia sotto la cattiva sorte, con mister Lorusso costretto a schierare l’ennesima formazione d’emergenza.

I nostri ragazzi, comunque, tengono banco agli esperti padroni di casa; vogliamo ricoradre che quasi la totalità dei ragazzi esordisce quest’anno nel calcio a 5 ed ancora non sono abituati a certe superfici di gioco, basta pensare che solo il campo di Ruvo del Monte è in erba sintetica ed allo scoperto.

Il Rufria si affida al gioco manovrato, ma il pressing a tutto campo del Satriano rende difficile il fraseggio, il Satriano ruota sul centravanti Parrella che è il vero faro illuminate della manovra locale sul quale ruota tutto l’attacco.

La partita è equilibratissima con alternanza di emozioni, passa per primo il vietri con Guarini, pareggio di Lanza al 9°, nuovo vantaggio del Satriano con Parrella e pareggio al 22° di Radice, tutti al riposo con la consapevolezza e con la speranza che qualche episodio e la buona sorte possa girarsi dalle nostri parti.

Speranza vana, in queste giornate proprio non gira per il verso giusto, e la buona sorte gira le spalle ai nostri eroi; secondo tempo sotto tono, anche con qualche clamorosa azione fallita a porta vuota, ed il Rufria si ritrova sotto di due reti, Parrella e Guerriri blindano il risultato ed il Satriano si porta sul 4-2.

Sussulto finale con Grieco che accorcia le distanze su tiro libero ed assalto finale che non produce niente se non qualche splendida parata di Scurria per il Satriano e Buonomo per il Rufria che evita che il risultato prenda il largo ingiustamente.

Lo abbiamo detto, gli episodi hanno determinato il risultato ed ai nostri, onestamente, non si può rimproverare nulla, ora tutti al lavoro e occhio alla capolista che sabato prossimo sarà di scena a Ruvo.

Un plauso ai giocatori in campo ed al folto pubblico presente per l’esemplare correttezza, nonostante la partita sia stata tirata fino all’ultimo secondo.

Galleria fotografica

 

295
0

Post Correlati

Categorie

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie