Lo processione di San Donato 2018

Anche quest’anno un fiume di fedeli ha accompagnato la statua di San Donato per le vie di Ruvo del Monte, ebbene sì, anche quest’anno, per rispondere alla domanda di circostanza, c’era tanta gente; circa 650 persone, oltre alle tanta centinaia che hanno aspettato il passaggio della statua per le vie del paese, in poche parole possiamo dire che la quasi totalità dei ruvesi ha voluto omaggiare la statua del Santo Protettore.

San Donato

Come sempre ad iniziare la giornata, verso le 8.30, sono stati tre colpi di mortaio subito seguiti dalle prime note della banda musicale di Melfi; la messa, che ha avuto inizio alle ore 11.00, è stata concelebrata da Don Gerardo Gugliotta, parroco di Ruvo del Monte e  Don Giovanni, parroco di Rapone, l’interno della Chiesa era completamente pieno.

Dopo la celebrazione, alle ore 12.15, è partito il corteo dei fedeli che ha accompagnato la statua di San Donato per le vie di Ruvo del Monte, statua portata a spalla sotto il baldacchino dai volenterosi portatori.


La statua in Piazza De Pretis

La processione è stata accompagnata, oltre che dalle note della banda musicale, dal canto dei cantori.

Il percorso è stato idetentico a quello della processione di San Rocco, con varie tappe in Piazza Cavor, Viale della Repubblica, Piazza Ungheria, Sotto S. Anna, Calvario con ritorno nella Chiesa Madre; a scandire tutte le tappe, prima della ripartenza della statua di San Donato, tre colpi di mortaio.


San Donato in Piazza Cavour

San Donato è ritornato nella sua casa, la Chiesa Madre, alle ore 14.00 in punto, prima del congedo Don Gerardo Gugliotta ha voluto ringraziare in particolar modo l’Amministrazione Comunale, il Comitato Feste,  i Portatori della statua e del baldacchino, i Cantori, la Misericordia, le associazioni varie, il coro,  e quanti hanno reso possibile la buona riuscita della processione.


La statua di San Donato rientra in Chiesa

Una preghiera particolare è stata detta in ricordo delle vittime del ponte di Genova, oggi in Italia è stato proclamato il lutto nazionale.

Alla fine gli applausi al grido di EVVIVA SAN DONATO e tuti a baciare l’urna del Santo Protettore prima di sedersi a tavola.

 

LA PROCESSIONE FOTOGRAMMA PER FOTOGRAMMA
(galleria fotografica)

264
0

Post Correlati

Categorie

Instagram

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11