La processione di San Rocco 2017

0
289

Ruvo del Monte rivive i fasti di un tempo andato con la popolazione che si raddoppia per onorare i suoi santi: San Rocco, patrono, e San Donato, protettore.

Il 16 agosto è stata la volta di San Rocco, il santo più venerato della Regione Basilicata; la temperatura mite, la brezza della sera, ha fatto si che la processione fosse molto partecipata, si stima circa un migliaio di persone.

Dopo la S. messa, celebrata da Don Gerardo Gugliotta nella Chiesa Madre, alle ore 19.00, ha preso il via la processione che ha percorso le vie del paese, accompagnata dalla musica della banda di Atella, facendo le ormai tradizionali tappe in Piazza Cavour, vicino la cappelletta di San Rocco, in Viale della Repubblica, in prossimità del centro anziani, vicino la Madonnina, in Piazza Ungheria, sotto S. Anna e vicino il Calvario.

Ad ogni sosta il Santo è stato salutato da colpi di mortaio che sancivano i vari passaggi facendo rivivere nella fantasia di quanti non hanno partecipato alla processione le varie tappe.

Molto suggestiva la sosta in Piazza Ungheria che ha salutato il Santo con girandole di fuochi e stelle filanti, atmosfera resa ancor più magica dal calar della sera; anche le luminarie sono state accese per l’occasione.

Alle ore 21.00 circa, la statua ha fatto ritorno nella Chiesa Madre dove Don Gerardo ha benedetto e salutato tutti ringraziando i partecipanti ed in particolar modo i portatori della statua, i cantori e la Misericordia.

 

 

SHARE

LEAVE A REPLY